Cosa fa un fiorista?

In poche parole, fioristi rendere le persone più felici e allo stesso tempo rendere il mondo un posto più bello. In termini pratici, hanno una serie di responsabilità che vanno al di là dell'organizzazione dei fiori, e anche al di là dei fiori stessi.

Cosa fanno?


I fiorai creano e progettano composizioni floreali come mazzi di fiori, centrotavola, corpetti, corone o altre composizioni. Puliscono, lavorano, tagliano e disegnano fiori (vivi o secchi) e altre piante e accessori, sia secondo il layout del set che come disegni originali. E fanno un sacco di pulizie.

Naturalmente, con tutti quei fiori, devono mantenerli regolarmente e trasmettere queste conoscenze ai clienti in modo che sappiano come aumentare la longevità dei loro acquisti.

Lavorare con i fiori è solo una parte del lavoro, tuttavia. Il fiorista è un'attività commerciale e la giornata del fiorista si occupa anche di preparare preventivi, prendere ordini, fatturare e fatturare, fare l'inventario, incontrare i clienti, procurarsi fiori e altre attività quotidiane.

Per molti fioristi, le vendite non si fermano ai fiori. Potrebbero anche vendere articoli complementari come cestini regalo, biglietti d'auguri e delizie come simpatici tè o saponi.

A chi vendono i fiori?


I fiorai vendono fiori ai singoli clienti attraverso i loro negozi o all'ingrosso in grandi quantità alle aziende, come i negozi di fiori al dettaglio. In qualità di venditori, devono essere esperti in materia di fiori, indicando ai loro clienti le giuste opzioni per le occasioni specifiche e aiutandoli a scegliere tra le numerose varietà di fiori.

Un tempo la maggior parte dei clienti di un fioraio entrava dalla strada per acquistare un mazzo di fiori o una singola composizione. Oggi, con la gente che si orienta verso l'acquisto di fiori online, i clienti di un fiorista sono spesso alla ricerca di qualcosa di più specializzato, come i fiori per eventi come matrimoni, feste, vacanze e funerali.

I fioristi venderanno i fiori e si occuperanno del ritiro, della consegna alla persona che li ha ordinati oppure si occuperanno dell'intero processo di decorazione floreale.

Dove lavorano?


Molti fioristi sono lavoratori autonomi, che lavorano in piccoli negozi di fiori. Altri lavorano nei mercati dei fiori, nei magazzini o nei supermercati. Quando vengono assunti per organizzare un evento, devono viaggiare in vari luoghi, dalle chiese ai centri congressi alle sale da ballo. Quindi, rispetto a molti lavori, c'è molta varietà e molte opportunità per spostarsi.

Quando funzionano?


I fiorai non riescono a dormire. La maggior parte dei fiorai si presenta al negozio presto per assicurarsi che le consegne del mattino siano pronte per uscire prima dell'apertura dei negozi. Se è richiesta una gita al mercato dei fiori, un fiorista potrebbe essere già al mercato molto prima dell'alba. A seconda del numero di ordini e della quantità di lavoro di pulizia da fare alla fine della giornata, un fiorista può lavorare fino alle ore serali, anche in una giornata normale.

Vacanze come San Valentino e la festa della mamma sono i momenti più affollati per i fiorai. Prima di quei giorni, ci si poteva facilmente aspettare di fare turni da 12 a 14 ore. Altre occasioni, come compleanni o anniversari, o eventi come matrimoni o funerali, tengono occupati i fiorai per il resto dell'anno. Nei climi più freschi dell'Europa e del Nord America, nei mesi più caldi si svolgono più matrimoni, per cui anche l'estate può essere molto impegnativa, a seconda della specialità e della clientela di un fiorista.

Per tutto il duro lavoro, però, i fiorai tendono ad amare il loro lavoro. I vantaggi di lavorare tutto il giorno in mezzo a bellissimi fiori fanno sì che il trambusto, il trambusto e i piedi doloranti e stanchi ne valgano la pena.

Credito d'immagine: Pixabay

Un commento su “What Does a Florist Do?”

  1. Abbastanza utile.
    Bisogno di conoscere alcune parti essenziali per essere un fiorista e come funzionano.
    Grazie ancora.
    Continuate a fare un buon lavoro.

    Rispondi

Lascia un commento

La guida dei fioristi