Come scrivere un CV / curriculum per un lavoro da fiorista

Se state cercando un lavoro da fioristaLa prima cosa da fare, se non l'hai ancora fatto, è scrivere un CV (Curriculum Vitae) o un curriculum vitae. Il CV è il tuo discorso di vendita su carta, il tuo strumento di self-marketing che mette in evidenza la tua formazione, esperienza di lavoro e le competenze quando si cerca lavoro. Uno strumento che i datori di lavoro di oggi si aspettano.

Cosa includere


I componenti di base di un CV sono i seguenti:

Informazioni di contatto - Elenca il tuo nome completo, l'indirizzo completo, i numeri di telefono, l'indirizzo e-mail e la presenza professionale sui social media (ad es. LinkedIn). Fai risaltare il tuo nome in modo che sia la prima cosa che il datore di lavoro vede imbullonando il testo o aumentando la dimensione del carattere.

Obiettivo - Scrivete una o due frasi che riassumano i vostri obiettivi occupazionali e il motivo per cui volete questo lavoro. In questo modo il datore di lavoro penserà al motivo per cui dovrebbe assumere voi e non qualcun altro.

Profilo - Vendi te stesso scrivendo le tue capacità e qualità applicabili al lavoro per cui ti stai candidando. Mettete in evidenza le vostre quattro o cinque competenze chiave che vi rendono un candidato adatto per il lavoro. Ad esempio "Cinque anni di intensa esperienza di lavoro come fiorista con poca o nessuna supervisione" o "Lavoratore indipendente che lavora bene sotto pressione".

Storia dell'occupazione - Concentratevi su tutto ciò che riguarda fioristeria o fiori. Se non avete nessuna di queste esperienze, pensate bene a quali competenze trasferibili avete acquisito con l'esperienza che avete, cioè usate la vostra esperienza di giardinaggio per mettere in evidenza la vostra competenza con le piante.

Educazione - Elencare ogni istruzione e formazione pertinente. Non è necessario elencare la scuola elementare. Se avete un'istruzione post-secondaria aggiuntiva, basta elencare questa e la vostra formazione da fiorista, con l'istruzione da fiorista in cima. Elenca tutti i corsi rilevanti che hai seguito, anche se solo un breve workshop.

Qualifiche professionali - Afferma la tua competenza per il lavoro elencando le certificazioni che hai ottenuto presso le associazioni di fioristi. Se non ne avete nessuna, è utile anche elencare le affiliazioni ad associazioni di fioristi.

Esperienza di volontariato (opzionale) - Come per la sezione relativa alla storia del lavoro, concentrarsi sulle esperienze rilevanti.

Interessi (opzionale) - Fate sapere al datore di lavoro quali sono i vostri interessi elencandone alcuni qui. Aggiungete solo gli interessi che sono rilevanti per il lavoro, come l'arte, il design, la composizione floreale, ecc.

Realizzazioni (opzionale) - premi accademici, risultati sportivi o altri certificati e risultati.

Altre competenze (facoltativo) - Elenca le lingue aggiuntive che conosci e altre competenze rilevanti che non sono già state menzionate.

Nota: non è necessario elencare le vostre referenze sul vostro CV o scrivere "Referenze disponibili su richiesta". Se il datore di lavoro vuole le vostre referenze, ve le chiederà e fareste meglio ad essere pronti ad avere una lista di referenze da consegnare.

Fare riferimento a questo modello per un formato di curriculum generale.

Tipi di curriculum


I curricula rientrano generalmente in uno dei tre campi: cronologico, funzionale, o la combinazione ibrido/ibrido, che si trova a metà strada tra i primi due. Le differenze tra questi particolari stili di curriculum sono le seguenti.

Cronologico

Questo formato di curriculum elenca cronologicamente la vostra storia lavorativa e la vostra formazione, dalla più alla meno recente. L'idea alla base di un curriculum cronologico è quella di presentare ai datori di lavoro un background dettagliato dei vostri risultati (occupazione, istruzione, volontariato, premi, ecc.) e il modo più semplice per farlo è per data.

Sono utilizzati al meglio per le persone in cerca di lavoro che non hanno lacune nel loro curriculum lavorativo (o che possono dimostrare che tali lacune nel tempo sono state spese saggiamente) e che hanno una solida esperienza lavorativa che vorrebbero illustrare.

Dopo aver elencato il nome della società, la sede, le date di lavoro e il titolo, scrivere punti chiave che si concentrano sui risultati e le responsabilità piuttosto che sui compiti. Ad esempio, se avete lavorato come cassiere, non scrivete "ha lavorato come cassiere" quando potete ottenere un impatto molto maggiore scrivendo quanto segue:

- Servire i clienti in modo rapido ed efficace mentre si lavora in un negozio al dettaglio ad alto traffico.
- Registratore di cassa gestito in modo coerente con efficienza, rispondendo nel contempo alle lunghe code di clienti.
- Registratore di cassa accuratamente bilanciato su base giornaliera per tre anni.

Funzionale

Per molte persone in cerca di lavoro la mancanza di esperienza lavorativa è la parte più ansiosa della ricerca di un lavoro. Non lasciate che lo sia. Basta che siate creativi e lavorateci intorno. Un modo per farlo è quello di optare per il curriculum funzionale invece che per quello cronologico.

Usando questo formato potete sottolineare le vostre capacità piuttosto che la vostra esperienza. Quindi, anche se non avete mai lavorato con i fiori, ma li amate e sapete di essere il tipo di persona giusta per lavorare con loro, potete sottolineare le vostre capacità trasferibili.

Per esempio, concentratevi sulle vostre capacità creative facendo riferimento alla vostra capacità di disegno. Se avete mai venduto una delle vostre creazioni o le avete esposte in una mostra d'arte, assicuratevi di menzionarlo. O forse ti sei davvero appassionato alle arti visive alle elementari e al liceo e hai progettato alcuni lavori fantastici.

Forse non hai mai avuto l'opportunità di lavorare con i fiori, ma hai sistemato informalmente i fiori in casa tua o fai un po' di giardinaggio. Accennate a questo e precisate con precisione la frequenza con cui sistemate i fiori e/o il giardino. Fate riferimento a questo lista di controllo delle competenze trasferibili per fare un brainstorming di una lista di competenze trasferibili.

Combinazione/Ibrido

Questo formato è utilizzato da coloro che hanno una buona quantità di competenze ed esperienza e vogliono dimostrare entrambe le cose ai potenziali datori di lavoro. Ricordate, il CV riguarda la vendita di se stessi, quindi se avete entrambe le cose, è una buona idea sottolinearle entrambe, quindi aggiungete quante più informazioni possibili senza fare il curriculum troppo lungo (una o due pagine sono una buona lunghezza).

Se volete seguire il percorso cronologico, ma volete comunque sottolineare alcune delle vostre abilità, potete semplicemente aggiungere una sezione di qualifica vicino all'inizio del vostro curriculum per indicare ai datori di lavoro le vostre abilità più importanti per il lavoro, senza dover passare attraverso il processo di creazione di un'intera sezione di abilità.

Consigli generali sul CV


  • Concentratevi sempre sui vostri punti di forza, cioè se avete una breve storia lavorativa ma una buona formazione, mettete la vostra sezione di formazione in alto e la vostra storia lavorativa in basso.
  • Se non avete una storia lavorativa, rinominate la sezione "Storia lavorativa" in "Esperienza" e aggiungete la vostra esperienza di volontariato o altre esperienze rilevanti, come gli hobby. Se pensate di non avere alcuna esperienza rilevante, ripensateci. Create dei collegamenti tra le vostre capacità trasferibili e il lavoro di fiorista.
  • Create individualmente ogni CV per il lavoro per cui vi state candidando, ad esempio se l'annuncio di lavoro richiede una competenza specifica, assicuratevi di evidenziarla nel vostro punto culminante delle qualifiche o nella sezione "Esperienze".
  • Rendete il vostro CV facilmente leggibile includendo intestazioni di sezione imbullonate, sottolineature e corsivo laddove appropriato. Scrivete il vostro CV con un carattere abbastanza grande (11 punti Times New Roman o più grande) su carta di formato standard (210 x 297 mm A4 in Europa o 8,5 x 11″ in Nord America).
  • Utilizzate i verbi d'azione per mostrare le vostre abilità. Fare riferimento a questo elenco per le idee.
  • Non mentire su nulla nel tuo CV. Non ne vale la pena, perché prima o poi verrete scoperti, il che potrebbe portare al licenziamento e a una cattiva reputazione.
  • La maggior parte delle città dispone di centri di risorse per l'impiego gestiti dal governo o da ONG senza scopo di lucro che offrono lezioni sul CV e sulla scrittura di lettere di presentazione e anche assistenza individuale. Se non avete un centro di risorse nelle vicinanze, chiedete in giro nella vostra scuola o nel centro della comunità per un aiuto ad affinare le vostre capacità di scrittura del CV e per ottenere consigli oggettivi sul vostro CV.
  • Correggete il vostro CV e poi passatelo a un consulente del lavoro o a un amico per correggerlo di nuovo. Il tuo curriculum vitae è la tua prima impressione. Potresti avere solo questa possibilità di fare colpo su un datore di lavoro, quindi prenditi il tempo necessario per fare le cose per bene!

Il CV riguarda la vendita di se stessi, quindi senza esagerare, assicuratevi di mettere in evidenza i vostri migliori attributi. Lo faranno anche altre persone in cerca di lavoro, quindi dovrete farlo anche voi. Se si fornisce bene questo passo di vendita può fare la differenza tra ottenere o non ottenere il lavoro. Come per qualsiasi altra cosa, la scrittura del CV richiede pratica, quindi lavorateci e continuerete a migliorare il vostro CV nel tempo, aumentando così le vostre possibilità di ottenere un lavoro.

Credito d'immagine: cottonbro

Un commento su “How to Write a CV / Resume for a Florist Job”

Lascia un commento

La guida dei fioristi